Contattaci su whatsapp
Cookie Policy
Questo sito, e le applicazioni di terze parti in esso contenute, utilizzano i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Protocollo di sicurezza per le attività subacquee


Protocollo di sicurezza nelle attività subacquee per la gestione delle attrezzature e dei locali nei diving, per il noleggio e la prenotazione delle attività



A causa della pandemia di Covid 19 sono stati stabilite le regole per il noleggio attrezzature. Tutte le attrezzature a noleggio deve essere disinfettata, dopo ogni utilizzo, con particolare attenzione a erogatori, GAV, snorkel e maschere.
La maschera di riserva, essendo possibile la condivisione in condizioni di emergenza, deve essere disinfettata prima dell'immersione. Standard per la condivisione di gas (limitatamente al periodo di pandemia da SARS-CoV-2): qualora, in immersione, sia necessario condividere la miscela respiratoria, l'erogatore donato al compagno (che riceve la miscela) non deve essere stato utilizzato, né dovrà essere riutilizzato dal subacqueo donante (che offre la miscela).
Al termine dell'immersione andrà disinfettato prima del normale riutilizzo.
Tenere separate, utilizzando opportuna cartellonista, le zone di riconsegna dell'attrezzatura usata (con accesso consentito soltanto agli addetti) da quelle dove è riposta l'attrezzatura già disinfettata.
Evitare vasche per la gestione del lavaggio attrezzature condivise con il pubblico.
Il gruppo erogatori dopo essere stato disinfettato e risciacquato in tutte le sue parti con acqua corrente abbondante, andrà protetto con un sacchetto disinfettato da togliere prima di entrare in acqua.
Oltre a questo, occorreranno le mascherine durante gli spostamenti, per gli esercizi di condivisione dell'aria sarà necessario che il secondo erogatore non venga mai utilizzato da persona diversa da colui che dovrà fare l'esercizio, che tutta l'organizzazione delle disposizioni inerenti il rispetto della distanza di sicurezza, soprattutto per le aree comuni negli spogliatoi e nelle barche, sia rispettata, pena la misura di sanzioni davvero gravi per l'esercente.
Riguardo le immersioni da riva, il protocollo prevede le stesse misure ma l'applicazione delle stesse è più semplice per il tipo d'immersione che si fa e per il fatto che a riva gli spazi su cui operare sono maggiori. Seguiranno aggiornamenti riguardo la ripartenza delle attività subacquee.

Il protocollo completo



Autenticazione